Scrivi per cercare

Primo Piano

Un americano a Parigi

Condividi

Oggi Alert Milano sceglie un evento romano: la mostra a Palazzo delle Esposizioni, da domani fino al 2 giugno, dedicata al grande artista pop e neo-dada Jim Dine. Esposte oltre 60 opere realizzate tra il 1959 e il 2016: i suoi capolavori, le opere della Biennale di Venezia del 1964, quella che lanciò nel mondo la Pop Art, le sculture, i suoi Cuori e i suoi tanti Pinocchio. E poi una serie di video interviste ed un emozionante apparato iconografico che testimonia l’intreccio della sua storia incredibile con la vita culturale degli ultimi decenni. Americano innamorato dell’Europa, da tempo ha scelto Parigi per vivere. L’omaggio che gli rende la città eterna, con questa personale a cura di Daniela Lancioni, è l’occasione per conoscerlo da vicino. Dine sarà a Roma, oltre che per l’inaugurazione, anche il 18 marzo per un happening culturale. Di ciò che ha detto alla stampa colpiscono due passaggi: il primo dove sostiene di essere cresciuto e migliorato, come uomo e come artista, con l’età. Quindi c’è speranza per tutti noi di poter progredire invecchiando? Eh, no. Ecco infatti come prosegue: “Oggi sono più libero, posso fare quello che voglio. Non perché sono un grande artista, ma perché sono anziano. Non lo so se sono davvero un grande artista. Sono invece assolutamente certo di avere 85 anni”. Tutti invecchiamo, pochi sono intelligenti e ironici come Jim Dine.

 

Share

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *