Tag Archives: Papa Francesco

Il Papa è di tutti?

C’è un problema di consenso in Italia per Papa Francesco? Più di un indizio lo conferma. Bergoglio è ancora amato da buona parte dei cattolici (e non) italiani, ma la tendenza del gradimento va verso il basso. Lo segnalano diversi sondaggi. Ciò che manca ad oggi è una analisi delle cause del raffreddamento sentimentale con il Bel Paese. Probabilmente papa Francesco scontenta in modo diverso pubblici diversi. Il cattolico tradizionalista non ama le aperture dottrinali e uno stile comunicativo non propriamente pontificale. Ma anche il mondo ecclesiale, o almeno una sua parte, registra con preoccupazione certe débacle nella gestione vaticana: l’episodio della lettera di elogio “estorta” a Ratzinger dal braccio destro di Bergoglio non è stato oggettivamente un successo. Infine i migranti: anche i più buonisti si aspetterebbero dal papa (che vive in Italia) un’analisi un po’ più equilibrata dei fattori di rischio sociale. Ultimo fattore è forse un approccio punitivo nei confronti del fedele occidentale. Appare il Papa alla finestra? Se sei europeo sai già che ti darà del corrotto o dell’egoista. Alla lunga ci si stufa. Papa Francesco si era presentato come il Papa che arriva “dalla fine del mondo”. Adesso però è a Roma da un pezzo: è forse ora di presentarsi come il Papa di tutti, se lo è.

WhatsAppCondividi

I movimentisti si accomodano?

poltrona-rossa

Stamattina Papa Francesco durante la Messa a Casa Santa Marta ha parlato dell’obbligo e della missione di evangelizzare. Un intervento articolato e profondo. Attenzione a questo passaggio, riportato dall’Ansa: “Non esiste un’evangelizzazione ‘da poltrona’. ‘Alzati e va”. In uscita, sempre. ‘Vai’. In movimento”. Raccomandazioni ottime anche per la politica. Le ultime elezioni, ormai quasi due mesi fa, le hanno vinte 5 Stelle e Lega. Entrambi i partiti si distinguono per il fatto di muoversi e di andare tra la gente, di cui raccolgono la rabbia e la protesta. E’ singolare che proprio ora che sono stati premiati dal voto per il loro movimentismo appaiano del tutto bloccati, fermi, immobili rispetto al mandato degli Italiani, quello di governare. Così non va. Per quanto riguarda i partiti tradizionali, beh l’espressione “Alzati e va” è azzeccata. La politica ‘da poltrona’ è un vizio dal quale bisogna guarire. Sono soprattutto i 5 Stelle di oggi che stridono rispetto al pre-elezioni: da rivoluzionari a stanchi dorotei, allievi di Mariano Rumor. Vedremo.