Tag Archives: Fontana

Via Fabio Filzi ventidue

catalogna2

Poche cose, si sa, sono noiose come un consiglio regionale. Un parlamento ha sempre il suo perché: ci sono i vip, i pettegolezzi. Un consiglio comunale parla della tua città: interessa. Ma in regione, finite le prime sedute dopo le elezioni (facce nuove, trombati e salvati, eccetera) il magro menù prevede: discussioni su regolamenti europei, mozioni sul bitume della provinciale lungolago, accordi coi caseifici per lo stracchino della Val Tale. Insomma: due palle. Eppure, qualcosa di nuovo potrebbe accadere da oggi in Lombardia. Si è tenuta stamani la prima seduta del Consiglio regionale. La legislatura è effettivamente sui generis: la Lega domina. Domina un movimento euroscettico in uno dei 4 motori d’Europa. Già oggi i consiglieri leghisti si sono presentati con un fiocchetto bianco sul bavero: un segno di solidarietà con i parlamentari catalani in carcere. Qualcosa sta accadendo sotto i nostri occhi. Un partito eurocritico, anti-estabilishment controlla qualcosa di più di un piccolo Stato est-europeo: una delle prime regioni economiche del continente. E lo fa da forza di governo nazionale in pectore, maggioritaria in tutto il Nord. Al Pirellone arrivano i temi internazionali, i posizionamenti e i dibattiti che vanno oltre le provincie padane e arrivano a Roma, a Bruxelles, a Parigi. Non è un fatto automatico ma le premesse ci sono tutte. L’indirizzo del Consiglio regionale lombardo è: Via Fabio Filzi ventidue. Un recapito che potrebbe suscitare meno sbadigli che in passato. Doveva andare ad Ema, l’Agenzia del Farmaco persa dal trio Gentiloni – Sala – Maroni. Ma il Pirellone – vedrete – canterà lo stesso la sua canzone in Europa.

WhatsAppCondividi

Sala e Fontana, debutto martedì

spade-laser-comb-cover

Martedì 13 marzo alle 13,30 a Palazzo Marino si terrà la tradizionale conferenza stampa per la Stramilano. Saranno presentati i percorsi e i campioni della più celebre tra le maratone italiane, in programma a Milano per il 25 marzo. L’evento è di quelli da seguire, non solo da parte dei maratoneti ma anche degli appassionati di politica. Sarà infatti il primo evento pubblico con il Sindaco di Milano Sala e Attilio Fontana, nuovo governatore leghista, seduti allo stesso tavolo. Sala, pur con misura, non ha risparmiato critiche a Fontana in campagna elettorale, facendo il suo dovere di rappresentante del centrosinistra. Molti gli elogi a Gori arrivati dal primo cittadino, malgrado un eloquente finale scappato di bocca al Sindaco negli ultimi giorni di campagna: “Gori ha fatto quel che poteva”: i risultati confermano. Ora la campagna elettorale è finita e i due si sono promessi collaborazione. Le partite sono molte: gestione delle case pubbliche, città metropolitana, metro e trasporti. Una delle più controverse è proprio la governance di ATM: mettere a gara il servizio, aprendo a Ferrovie dello Stato o mantenere la gestione ATM? Sala non ha ancora deciso: due mesi orsono ha affermato di doverci ancora pensare. Ora le scadenze si avvicinano e Fontana è entrato in partita, con un Mazzoncini (AD di Ferrovie dello Stato) renziano che era partito lancia in resta alla conquista del trasporto locale milanese. Vedremo. Per ora godiamoci la prima stretta di mano davanti ai fotografi, martedì.