Mozzarella di bufala

mozza

“Oggi i cittadini italiani non hanno bisogno di spedire una mozzarella venti minuti prima in Francia”. A parlare (contro la Tav) è il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano oggi a Milano per un convegno di Ispi e Assolombarda. Ahi ahi, che gaffe! Non sa, il sottosegretario grillino, che con la mozzarella non si scherza? I produttori si sono infuriati. Il “no mozzarella” proprio non lo mandano giù e immediatamente hanno rivendicato via agenzia maggiore attenzione per il settore caseario, in un momento di battaglie contro i falsi prodotti made in Italy. Assolatte si è ribellata a suon di dati sull’export che dimostrano come la Francia sia il primo importatore delle nostre mozzarelle al punto che addirittura Le Figaro si era speso per una campagna pro-formaggi francesi per arginare la concorrenza italiana. In questo clima infuocato arriva l’infelice battuta del politico 5 Stelle. Un incidente di quelli che all’inizio sembrano una cosa da niente ma montano col passare delle ore. La Campania freme. Venerdì piomberà a Milano il governatore De Luca (non un grillino, come si sa) ad inaugurare in piazza Fontana lo Spazio Campania. Il battesimo sarà allietato da un assaggio di prodotti tipici campani. E su tutti trionferà la mozzarella. Presente il sindaco Sala. La Campania Pd contro quella pentastellata. Vedremo quale delle due è la bufala.

 

WhatsAppCondividi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.